L’olio senza padroni di Mondeggi

 

 

 


foto0

 

 

La giornata di raccolta delle olive a Mondeggi ,organizzata Domenica scorsa  (17 novembre 2013 n.d.r.) da Terra Bene Comune (FI), ha visto partecipi circa 80 persone dai 5 ai 70+anni.

Nonostante le iniziali minacce di un imprenditore agricolo che, dichiarandosi incaricato dalla provincia (ente proprietario nonché liquidatore dell’azienda) della raccolta delle olive, non vedeva di buon occhio il nostro allegro squadrone, la giornata è stata un bellissimo momento di lavoro, discussione e convivialità con bruschetta, canti e musica dal vivo. Abbiamo raccolto circa 17 quintali di olive che hanno fruttato più di 200 litri di olio genuino e clandestino.
L’Assemblea ha deciso che quest’olio verrà per il 50% imbottigliato in dosi da 250g e RESTITUITO gratuitamente alla popolazione locale durante le varie iniziative di divulgazione del progetto “verso Mondeggi Bene Comune, Fattoria senza padrone”.
L’altro 50% sarà suddiviso in parti uguali tra coloro che hanno partecipato alla giornata di raccolta.
NB abbiamo potuto osservare la curiosa tecnica di raccolta del suddetto imprenditore incaricato dalla provincia: una decina di braccianti asiatici controllati a vista da un italianissimo caporalotto che armati di bastone bacchiolavano le fronde degli olivi. Che dire? deve trattarsi di quelle pratiche sperimentali di cui tanto si sono vantati i passati amministratori di Mondeggi.
A presto aggiornamenti.
Emi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *